Termina con un successo la prima edizione nazionale di Ciak si Cresce – Metti a fuoco l’obiettivo 2030 con studenti e docenti provenienti da tutta Italia.

Il 12 Dicembre 2019, ad un anno esatto di distanza dall’avvio del progetto che ha coinvolto, oltre che l’Associazione Vivalavida da Mazzarrone, anche il Movimento Italiano Genitori MO.I.GE. e l’Istituto scolastico Mazzarrone-Licodia, si conclude a Comiso questa prima esperienza di diffusione del laboratorio socio-psico cinematografico a carattere nazionale.

Altre 30 le scuole coinvolte in tutta la penisola che hanno preso parte al progetto. Cinque le delegazioni che Giovedi, 12 Dicembre 2019, sono arrivate a Comiso per prendere parte al festival cinematografico conclusivo realizzato ad hoc.

Una giornata molto ricca che ha visto i giovani protagonisti di un messaggio di prevenzione contro il bullismo e il cyberbullismo. Iniziata alle ore 15:00 presso il Teatro Naselli di Comiso con una masterclass di formazione tenuta dai giovanissimi tutor del progetto Ciak Si Cresce (partecipanti delle edizioni precedenti), la manifestazione è cominciata all’insegna del coinvolgimento diretto e dell’interazione tra i vari studenti presenti. Sono seguite poi le proiezioni dei cortometraggi entrati in shortlist che gareggiavano per il premio come “Miglior Film” . Tra questi: “Voci che ritornano” dell’Istituto G. Caboto di Chiavari (Ge), “Giulia” dell’Istituto Panella/Vallauri di Reggio Calabria,  “Vittima di me stessa” dell’Istituto Mazzarrone-Licodia, “Libera le Parole” dell’Istituto De Viti De Marco di Casarano (Le) e “Doppia Realtà” dell’Istituto L. Da Vinci di Fasano (Br).

Durante la cerimonia di premiazione, tenutasi dalle ore 20:00 presso il medesimo Teatro, sono stati assegnati i seguenti premi: Menzione Speciale per la fotografia e il montaggio a Daniel Turcanu per il film “On/Off” del Liceo Scientifico Marconi di Conegliano; Menzione Speciale per la sceneggiatura va a Francesca Fumante e Annamaria Brizzi per il film “Giulia”, la menzione speciale per la scrittura a Russo Marica per il film “Lasciami Andare” dell’Istituto U. Fraccacreta di Bari. A seguire, sono stati assegnati i premi di Miglior Attrice ad Alysia Parrinello, per il corto “Vittima di Me Stessa”, e Miglior Attore a Simone Santoro per il corto “Doppia Realtà”. “Voci che ritornano” è il film risultato vincitore di questa edizione, tra gli applausi e la commozione dei cinque alunni giunti dalla provincia di Genova.

La serata è stata allietata dalla presenza dei giovani attori della Compagnia Go.Do.T. di Ragusa ed è terminata con un brindisi di Natale per tutti i partecipanti ed ospiti.

Un grande successo e soprattutto un lavoro di squadra che ha permesso la realizzazione dell’intero evento al termine del quale si pensa già all’edizione successiva. Si ringraziano per la fattiva collaborazione il Comune di Comiso, il Comune di Mazzarrone, Maurel et Prom di Ragusa, la Banca Agricola Popolare di Ragusa, il Bar Concordia di Mazzarrone, l’Az. Agricola Novello di Mazzarrone e il Rotary Club Grammichele Sud Simeto.

Vuoi vedere i corti in gara? Clicca qui!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =